Magazine Febbraio 2019



Downside Up House


Ogni oggetto dialoga con lo spazio, lo riempie di significati, lo definisce e lo ascolta.
Blue è una sedia che racconta molto di sé, al luogo che la contiene e allo sguardo, lo fa in modo particolare in questo involucro bianco.
Downside Up House è una residenza dal forte segno progettuale, realizzata ad Albert Park, Victoria, dallo studio di Architettura Wala.
Qui sono stati ribaltati i concetti standard dell’abitazione classica: gli spazi living sono stati promossi al piano superiore, dove il colore connotante della Blue accende una nota vibrante, e tutta la zona notte è stata progettata al piano terra, ben protetta da un nuovo muro di cinta che si affaccia sul vicolo.
In un terreno di soli 130 mq, attraverso un design accurato e strategico, si sviluppa un’abitazione senza compromessi di spazio, né di qualità della vita, con una grande attenzione alla luce.


Photo: Tatjana Plitt

Wala è uno studio di architettura emergente con sede a Melbourne, orgoglioso di lavorare in modo intimo con i propri clienti, ponendo particolare attenzione a far sì che ogni nuova casa migliori lo stile di vita e il senso d’individualità; per questo gli arredi, curati dalla stylist Rowena Moore sono selezionati con grande attenzione al design e alla qualità.

La sedia Blue ci dice che la semplicità del passato è bellezza, che la pulizia delle linee è una forma, che il legno tramanda storie di calore, di colore e le approfondisce.
Blue, come anche Green e White della collezione Billiani, nasce dalla volontà di ripercorrere, probabilmente in controtendenza, concetti storici del design della sedia riproponendoli con un linguaggio contemporaneo e con tecniche di produzione evolute; tutte e tre queste sedute hanno in comune la caratteristica di una gamba importante, che passa dai classici 3 cm di spessore ai 4 cm, sono sedie statuarie ma semplici, sono risolute ma gentili e comode, pratiche, rassicuranti.



 


PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE (POR) FESR 2014-2020