Magazine

Magazine Settembre 2015

Arte e design si incontrano al Ron Gastrobar!
Siamo ad Amsterdam nel paese di Van Gogh e ci siamo approdati comodamente seduti sulle nostre sedie Vincent V. G. . Proprio al suo celebre “ La sedia dell’artista” ci siamo ispirati, nel 2007, quando abbiamo sviluppato questa originale collezione di sedute con il designer Werther Toffoloni.
Al Ron Gastrobar l’alta qualità è il primo obiettivo, nel cibo, curato proprio da Ron Blaauw, che appartiene all’olimpo dei migliori chef olandesi e negli arredi che propongono una perfetta fusione tra stile orientale e tradizione olandese.

Sedersi bene gioca un ruolo importante nella progettazione di un locale: concorre alla sua riuscita in modo esponenziale; lo sa perfettamente Hip, lo studio di architettura che ha curato questo “Ristobar”, giocando con gli opposti in ogni dettaglio, dove il contesto offre eleganza very cool e le prelibatezze da due stelle Michelin possono essere gustate a prezzi accessibili.

Vincent V. G. è un asso nella manica se si pensa a un prodotto che non teme confronti.
In un’attualità che propone l’adeguamento ai trend come un attestato di buon design, questa collezione di sedie, poltroncine e sgabelli si pone invece in senso opposto, come un segno d’inconfondibile autenticità.
Lontana da un’estetica fine a se stessa.

Vincent V. G.  nasce dalla matita geniale di Werther Toffoloni, un maestro del design che ancora, ogni giorno, onora i suoi 85 anni progettando con passione irriducibile. Il talento di Toffoloni sposa la competenza e il saper fare del produttore offrendo in Vincent prestazioni e funzionalità che rifuggono qualunque intento cosmetico, anzi, fa degli archetipi della tradizione un vero valore, che tiene il tempo e non ha bisogno di pensare ai lifting.

Write a comment