News

Red Dot Award to Fratina

La seduta Fratina di Billiani ha vinto il “Red Dot”, premio internazionale per l’alta qualità del design. L’edizione 2016 del “Red Dot Award: Product Design” ha registrato partecipanti da 57 nazioni con 5.214 prodotti e innovazioni. La giuria internazionale del Red Dot ha assegnato l’ambito riconoscimento qualitativo ai prodotti che si sono distinti per l’eccellenza del loro design.

Fratina, disegnata da Emilio Nanni per Billiani, è definita da un tracciato di linee nette che richiamano il quadrato, mentre lo schienale è costruito curvando il legno a cerchio, in forma ridotta nella versione sedia e in modo generoso nella versione poltroncina.
Sedia e poltroncina del modello Fratina si pongono come una rilettura tipologica della seduta minimale, rivista in chiave contemporanea, esaltando l’equilibrio Vitruviano nel rapporto tra due figure geometriche pure. Realizzati in legno di frassino, tinto o laccato, entrambe le varianti di Fratina sono disponibili imbottite e rivestite in stoffa, intrecciate in cordino, cuoio o cinghie.

Commenta Luigi Billiani, titolare dell’omonima azienda: “Sono onorato che un nostro prodotto abbia conseguito il prestigioso Red Dot Award per l’elevata qualità del design. La collaborazione con Emilio Nanni, autore della sedia Fratina, porta a Billiani importanti soddisfazioni da molti anni. Il Red Dot conferma ancora una volta che l’applicazione dei linguaggi del design alla nostra maestria artigianale costituisce un percorso corretto da ogni punto di vista e apprezzato a livello internazionale.” Fratina è rappresentativa, infatti, del grande sodalizio tra il brand Billiani – nelle persone di Veronik e Luigi Billiani – e Emilio Nanni che insieme hanno intrapreso un percorso fatto di riflessioni, ricerca e sperimentazioni, creando numerose collezioni che molto apprezzate dal mercato e dagli esperti del settore, come dimostrano vari riconoscimenti.

Emilio Nanni, designer di Fratina, aggiunge alcuni elementi teorici  utili per comprendere i passaggi fondamentali che hanno contribuito alla definizione del progetto e che sono i temi  ricorrenti sui quali Nanni lavora: memoria storica e  contemporaneità.
La collezione Fratina è un esempio eccellente di questi fondamenti: “Volevo ritrovare una compostezza strutturale tipica dei alcuni modelli storici, esagerando e creando una “sproporzione” della presenza dello schienale facendolo diventare segno avvolgente e caratterizzante, ergonomicamente esatto, all’interno di tracciato strutturale definito dal quadrato”.

 

Giovandosi del contributo di 41 esperti da tutto il mondo, selezionati secondo precisi criteri, il Red Dot Award: Product Design garantisce valutazioni di elevata qualità: solo designer freelance, professori di design e giornalisti specializzati – ma non designer impiegati in aziende che potenzialmente potrebbero partecipare al concorso – sono nominati a far parte della giuria.

Un pool di esperti indipendenti valuta ogni progetto in modo severo ed equo, considerando criteri come contenuto innovativo, qualità formale, funzionalità e sostenibilità ambientale. Il Professor Dr. Peter Zec, fondatore e presidente del Red Dot Award, ha commentato: “Con i loro progetti, i vincitori del Red Dot dimostrano non solo una straordinaria qualità del design, ma anche che il design è parte integrante di soluzioni innovative.”

Culmine del “Red Dot Award: Product Design” sarà la cerimonia di premiazione che si svolgerà il 4 luglio 2016. Gli organizzatori consegneranno i premi ai vincitori di fronte a 1200 ospiti. Seguirà la “Designers’ Night”, durante la quale i vincitori riceveranno i certificati e festeggeranno all’interno del Red Dot Museum di Essen, tra gli oggetti premiati. Tutti i progetti premiati saranno esposti per quattro settimane in una mostra speciale denominata “Design on Stage” ed entreranno poi a far parte della collezione permanente del Museo.  

Con oltre 2.000 oggetti provenienti da 45 nazioni, il Red Dot Design Museum di Essen copre tutti gli ambiti del product design contemporaneo. Il museo è situato nella casa della caldaia della miniera di carbone Zollverein, protetta dall’UNESCO come patrimonio culturale mondiale. Il museo si sviluppa su cinque piani e una superficie di circa 4.000 metri quadrati e mette in mostra i prodotti insigniti del Red Dot award. Ogni anno, la più grande mostra del design informa oltre 150.000 visitatori su tendenze e conquiste nel mondo del design.

Write a comment